MENUMENU

Gli attrezzi per raccogliere le olive possono essere sia manuali sia meccanici. Oggi si utilizzano spesso tutti gli atrezzi per cercare di mantenere la qualità delle drupe ma anche per velocizzare i tempi di raccolta.

La raccolta delle olive storicamente si è sempre fatta con il solo uso delle mani o con l’utilizzo di “strumenti del mestiere” tradizionali. In questo modo la qualità della drupa, e delle piante di ulivo, non veniva rovinata; si aveva un controllo certosino di ciò che si raccoglieva e il lavoro diventava un momento di condivisione.
Purtroppo questo metodo comportava, e comporta tuttora, un allungamento delle tempistiche di lavoro e quindi si rischia di non essere competitivi sul mercato.

Per questo motivo molte aziende olivicole hanno totalmente abbandonato i metodi tradizionali di raccolta delle olive ( a mano o con bastoni) per ripiegare tutto sui macchinari per poter raccogliere in minor tempo possibile più olive.

Noi, che la tradizione ce l’abbiamo anche nel nome, abbiamo deciso di continuare ad utilizzare gli attrezzi che da 103 anni hanno caratterizzato la nostra raccolta, intorducendo piccoli cenni di modernità.

Vediamo nel dettaglio quali sono gli attrezzi per raccogliere le olive…

Quali sono gli attrezzi per la raccolta delle olive?

Come abbiamo già accennato esistono metodi manuali e meccanici per la raccolta delle olive, che comportano quindi l’uso di attrezzi diversi, e spesso la scelta tra le due modalità è dovuta soprattutto a 3 motivazioni:

  • tipologia di olive da raccogliere
  • qualità del terreno in cui crescono gli ulivi
  • tempistiche e quantità da rispettare

La raccolta delle olive, come abbiamo già visto, deve avvenire tra ottobre e gennaio e bisogna farla al momento giusto per non rovinare la drupa e ottenere un olio di alta qualità.
Molte le variabili per i tempi di raccolta ma dipendono spesso dalla qualità delle olive, dal tipo di olio che si deve/vuole produrre ( per avere un olio bio, le olive vanno raccolte all’inizio della maturazione..per esempio) e dagli attrezzi che si utilizzano.

Gli attrezzi manuali

La raccolta a mano da terra anche detta cascola naturale rientra in uno dei metodi manuali che abbiamo a disposizione. Gli attrezzi che si utilizzano in questo caso sono semplicemente le nostre mani. Non si deve fare altro che aspettare la caduta delle olive a terra o sulle reti, precedentemenre posizionate, e raccgolierle.
Questo metodo ha però delle controindicazioni:

  1. le olive sono generalmente troppo mature
  2. l’olio che si ottiene non è buono per l’uso alimentare

Utilizzando sempre le mani si può compiere la brucatura, che necessita solo della forza umana; consiste infatti nella raccolta a mano delle olive direttamente dall’albero.
Per effettuare la brucatura vengono utilizzati:

  • scale in legno per raggiungere le parti più alte dell’albero;
  • le mani per raccogliere una ad una ogni oliva;
  • piccoli agevolatori come pettini che aumentano la produttività

Le olive che vengono raccolte tramite cascola o brucatura sono totalmente prive di foglie e dalla qualità sopraffina, perchè non hanno subito danni o ammaccature. Vengono subito riposte dentro a ceste forate e portate in frantoio. Il metodo manuale è il miglior modo per ottenere un olio buonissimo e delicato.

Un altro attrezzo manuale è la pertica utile per effettuare la battitura degli ulivi. Durante il procedimento di raccolta delle olive, le olive vengono sbattute utilizzando grossi bastoni e/o pertiche che solo dei raccoglitori esperti possono utilizzare.
Chi utilizza il metodo della battitura deve letteralmente sedersi sui rami dell’ulivo e scuotere i rami, carichi di olive, con questi bastoni. Le olive cadono quindi sulle reti stese ai piedi dell’albero e riposte poi dentro a sacchi di yuta per essere trasportate in frantoio.

Gli attrezzi meccanici

Gli attrezzi meccanici utili per raccogliere le olive senza danneggiarle troppo eistono e sono tre:

  1. gli scrollatori meccanici. Lo scrollatoreviene avvolto intorno al tronco dell’ulivo e attraverso continue oscillazioni causa la caduta delle drupe. Questo attrerrano su telai opportunamente disposti che attutiranno la caduta delle olive diminuendo il rischio che si rovinino.
  2. gli scuotitori elettrici, permettono la raccolta di molte olive da un solo albero e in pochi minuti, semplicemente scuotendo i rami ricchi di frutti. Possono essere utilizzati direttamente dall’operatore e quindi retti manualmente oppure attaccati ad un trattore.
  3. gli abbacchiatori elettrici compiono uno scuotimento dei rami. Non è altro che una battitura svolta però utilizzando bastoni meccanici.

Come si decide tra attrezzi manuali e meccanici?

La scelta tra attrezzi manuali e attezzi meccanici spesso è vincolata alla tipologia di cultivar da raccogliere e dalla conformazione del terreno. Altre volte invece è solamente una questione di tempo: con i mezzi elettrici si raccoglie di più e più velocemente.

Se il nostro intento è produrre un olio biologico oppure un olio di ottima qualità; un olio non per uso alimentare; vogliamo raccogliere le olive di un uliveto dislocato su fasce impervie va da sè che utilizzeremo metodi e attrezzi diversi. La scelta è quindi vincolata a:

  • esperienza
  • territorio
  • obiettivi
  • tipologia di cultivar
  • tempistiche

Noi preferiamo utilizzare un mix di attrezzi per garantire sia il rispetto delle richieste del mercato e della qualità delle olive, sia le tradizioni agricoli che non devono perdersi.

Pin It on Pinterest