MENUMENU

L’olio di oliva è un toccasana per la nostra salute, ha tantissime proprietà nutritive utili per mantenerci in forma. Indispensabile per una sana alimentazione, non solo per mantenere un peso corretto ma anche per “combattere” delle malattie importanti; come abbiamo raccontato in questo articolo: “5 benefici dell’olio di oliva per la nostra salute

Per capire e conoscere perché è così importante l’olio di oliva per il nostro corpo è necessario sapere da che cosa è composto e come queste sostanze interagiscono con il nostro organismo.

Abbiamo infatti deciso di realizzare un articolo, fors eun po’ tecnico, ma molto utile per scoprire tutto quello che c’è da sapere sulle proprietà nutritive dell’olio di oliva.

Scopriamo insieme tutte le curiosità relative alla composizione dell’oro verde..

Quali sono le proprietà nutritive dell’olio extravergine di oliva?

L’olio extravergine di oliva, come abbiamo già detto più volte, è un vero alleato per la nostra salute.
Le sue proprietà nutritive sono riconducibili alla presenza di ferro, piccole quantità di vitamina A, quantità notevoli di vitamina E e la totale assenza di carboidrati e proteine.

L’olio di oliva per sua natura è composto da una frazione saponificabile e una non saponificabile. E’ importante conoscere questa sua peculiarità perché da questa suddivisione è possibile capire meglio quali sono i componenti che fanno dell’olio di oliva un alimento utile per l’organismo.

Bisogna infatti sottolineare che è proprio la parte non saponificabile che varia a seconda degli oli che si consumano, contribuendo infatti alle caratteristiche organolettiche e soprattutto agli effetti dell’olio sulla salute.

La frazione insaponificabile è composta da circa 200/220 sostanze, molte delle quali concorrono a donare gli aromi e sapori che caratterizzano gli oli. Altre invece hanno un importante azione antiossidante.

La parte insaponificabile inoltre è ricca di sostanze fenoliche, e cioè di:

  • flavonoli,
  • flavoni e antociani
  • secoiridoidi ( come l’oleuropeina)

Dal punto di vista nutritivo l’olio extravergine di oliva è una fonte significativa di acidi grassi monoinsaturi, vitamine E e K e altre sostanze antiossidanti che gli conferiscono incredibili benefici, specie se consumato a crudo. L’olio di oliva infatti perde molte delle sue proprietà quando viene sottoposto ad alte temperature, usato quindi mentre si cucina.

Le proprietà nutritive dell’olio di oliva però non finiscono qui; infatti al suo interno troviamo anche carotenoidi e clorofille che, oltre a donargli quel caratteristico colore verde, hanno numerose proprietà benefiche per il nostro organismo.

Ma vediamo nel dettaglio queste due importanti sostanze..

I carotenoidi

È noto infatti che alcuni carotenoidi sono provitamine, come il beta-carotene, altri sono importanti per la salute e la buona funzionalità della macula della retina, e altri ancora agiscono da antiossidanti.
La quantità di queste sostanze dipende poi dalla varietà di olive, dal loro grado di maturazione, dal metodo di estrazione e conservazione del prodotto.
I fattori che possono influenzare maggiormente il contenuto in carotenoidi sono la varietà, il grado di maturazione delle olive così come le condizioni di conservazione dell’olio.

Le clorofille

Le cloriflle sono le principali “cause” della tipica colorazione verde dell’olio di oliva, specialmente se viene realizzato con olive di prima raccolta. Queste sostanze naturali, come i carotenoidi, sono dei dei pigmenti liposolubili, hanno una colorazione tendente al verde e sono facilmente ossidabili.

Le clorofille sono molto importanti per il nostro fisico, specialmente all’interno dell’olio perché se tenute al buio hanno un’azione antiossidante

Conclusioni

Le proprietà nutritive dell’olio extravergine di oliva sono molteplici, specie se consumato a crudo.
Molte delle sue qualità sono dovute alle sostanze naturali contenute al suo interno come le clorofille e i carotenoidi che donano anche la tipica colorazione del’olio di oliva.

L’olio extravergine di oliva è quindi un alimento che deve essere inserito nella dieta di tutti i giorni, preferibilmente da usare a crudo.

Pin It on Pinterest