MENUMENU

L’olio extravergine di oliva è uno dei grassi migliori per la nostra alimentazione, anche quando siamo a dieta. Questa caratteristica è dovuta alla sua composizione, infatti del 99% dei lipidi che lo compongono ben il 75% è fatto di: acido oleico e poi acido linoleico e acido palmitico.
Tutti questi grassi monoinsaturi fanno dell’ olio extravergine d’oliva un alleato importante del nostro sistema cardiovascolare e che non fanno ingrassare.

Inoltre come abbiamo già spiegato in questo articolo l’olio evo  aiuta a mantenere sotto controllo il colesterolo cattivo ( LDL) e aiutando quello buono (HDL) pulendo quindi le arterie e facilitando il flusso del sangue.
Gli acidi grassi dell’olio extravergine di oliva infatti svolgono un’azione preventiva nei confronti delle malattie cardiovascolari, aiutandoci quindi a proteggere il cuore da infarti o altre patologie.

L’oro verde non è quindi un grasso buono per il sistema cardiocircolatorio ma un vero alleato per la nostra dieta, essendo fonte di vitiamine che non devono mai mancare se vogliamo seguire un piano alimentare equilibrato e sano.

Vediamo nello specifico tutte le proprietà che l’olio evo possiede e che ci aiutano nella perdita di peso..

L’olio extravergine di oliva: un alleato per la dieta

L’olio extravergine di oliva è quindi un alleato per la nostra dieta e per la nostra salute. Essendo costituito al 99% da lipidi, l’olio evo è certamente calorico: ogni 100gr ci sono 900 calorie; questo però non deve indurvi a eliminarlo dal vostro piano alimentare.
Infatti, questo grasso buonoi ci aiuta a “intrappolare” le vitamine liposolubili (A, D, E, K) e il calcio che assumiamo attraverso frutta e verdura.

Inoltre l’olio extravergine d’oliva, grazie ai suoi grassi ci aiuta sotto vari aspetti:

  1. favorisce il senso di sazietà,
  2. protegge lo stomaco dalle infiammazioni,
  3. favorisce la digestione,
  4. evita il gonfiore addominale

Questi 4 punti sono importanti per seguire sentirsi bene e continuare con lo spirito giusto una dieta, vedendo anche qualche risultato.

E’ importante però ricordare di non abusare dell’olio extravergine di oliva, ne basteranno 3/4 cucchiaini a pasto, meglio se a crudo.

Perchè scegliere l’olio extravergine e non altri oli

Ora che abbiamo scoperto tutte le proprietà salutari dell’olio extravergine di oliva la scelta di usarlo durante un periodo di dieta sembrerebbe piuttosto ovvia, eppure molte persone credono che l’olio di semi sia meno grasso o equivalente.
All’apparenza potrebbe essere anche corretta come affermezione perché nei due oli sono presenti le stesse quantità di grassi e anche le stesse calorie, cioè 9 al grammo.

Quindi perché scegliere l’olio evo?

Un buon extravergine è semplicemente  più saporito di quello di semi e per questo motivo saremo inclini ad usarne molto meno a crudo, sentendo la pietanza molto più gustosa. In questo modo ne trarremmo un vantaggio dal punta di vista calorico.

Per quanto riguarda invece la cottura, l’olio di oliva vince su tutti gli altri oli perché ha un punto di fumo più alto e per questo è ideale anche per le fritture ( anche se non sono molto dietetiche!). Questo fenomeno è dovuto al fatto che avendo una minore quantità di acidi grassi polinsaturi è un olio più stabile e rilascia meno radicali liberi; ovviamente se non si raggiungono temperatura superiori a 180°.

Conclusioni

Abbiamo quindi tolto ogni dubbio: l’olio extravergine di oliva non fa ingrassare.
Se seguite una dieta dimagrante è corretto e sano utilizzare l’extravergine per condire i vostri piatti sia a cotto che a crudo.

E’ ovvio che vada usato con mopderazione e soprattutto a crudo, ma non utilizzarlo per paura di ingrassare sarebbe un grave errore. L’olio extravergine di oliva infatti è anche un alleato per la salute, ci aiuta a mantenere sotto controllo tutto il sistema cardiovascolare e farlo funzionare al meglio.

Stai cercando un olio extravergine di oliva buono e magari biologico per condire i tuoi piatti? Dai un’occhiata al nostro CRU RUXIA

Pin It on Pinterest