MENUMENU

L’olio d’oliva è un grasso monoinsaturo composto per la quasi totalità da trigliceridi ed è un alimento dalle numerose proprietà, per questo non deve mai mancare sulle nostre tavole. Per chi ama la dieta mediterranea non sarà certamente difficile utilizzarlo per cucinare e condire i piatti: a crudo o in cottura 4 cucchiaini al giorno fanno sicuramente bene.
I suoi benefici per la nostra salute sono dovuti a:

  • vitamina E
  • grassi monoinsaturi
  • acido oleico
  • acido palmitoleico
  • acido linoeico
  • acido steatico

L’olio di oliva infatti grazie alle sue proprio

età nutritive non è utile solo in cucina ma è anche un vero alleato per i nostri capelli e per la salute della nostra pelle; per questo motivo oltre a produrlo per usi alimentari abbiamo realizzato una linea di cosmesi.

Inoltre non fa bene solo alla pelle e alla chioma, ma può aiutarci anche nella cura del nostro organismo nella sua totalità; può essere infattiun vero e proprio “freno” all’insorgenza di alcune complicazioni dovute a patalogie importanti.
Ci soffermeremo soprattutto su 5 benefici che l’olio di oliva può apportare al nostro organismo, correlati principalmente a 5 malattie molto frequenti.

Scopriamo insieme quali sono queste patologie che l’olio di oliva aiuta a contenere e in certi casi a far regredire…

 

I benefici dell’olio di oliva per la nostra salute

Numerose ricerche italiane e statunitensi hanno evidenziato come l’uso di olio extravergine nella dieta di tutti i giorni possa avere dei benefici per la nostra salute. Le sue prorpietà nutrizionali non solo aiutano a diminuiure il colesterolo  ma vanno oltre fino, sono addirittura in grado di contrastare patologie importanti come l’Alzheimer e il tumore all’intestino.

Vediamo nel dettaglio i 5 benefici dell’olio extra vergine di oliva per la nostra salute..

Prevenire l’Alzheimer

L’olio extravergine di oliva è un alimento così ricco di propirietà benefiche per l’organismo che un team di scienziati statunitesi ha scoperto che può essere utile per prevenire l’Alzheimer, o quanto meno a diminuire i distrubi che questa patologia comporta.
Gli scienziati ha infatti dimostrato che il suo consumo quotidiano sia in grado di:

  • ridurre la formazione di placche beta-amiloidi nel cervello, classici indici della malattia di Alzheimer grazie al processo di autofagia attaverso cui la cellule eliminano tossine e detriti intracellulari.
  • ridurre l’infiammazione del cervello
  • proteggere la memoria e la capacità di apprendimento

E’ importante quindi introdurre l’olio nella dieta di tutti i giorni, consumerne 4/5 cucchiaini a pasto per aiutare il nostro corpo a contrastare l’insorgenza di alcune patologie importanti e degenerative come l’Alzheimer.

Combattere il colesterolo cattivo

Possiamo aiutare il nostro organismo a combattere il colesterolo introducendo l’olio di oliva nella nostra alimentazione. I suoi grassi monoinsaturi stimolano la circolazione sanguigna e aiutano ad eliminare il colesterolo cattivo (LDL) e, contemporaneamente, a favorire la presenza del colesterolo buono (HDL).
Come sappiamo il colesterolo cattivo può provacare problemi cardiovascolari ed è bene quindi tenere una dieta sana ed equilibrata che preveda:

  • tante fibre,
  • olio di oliva,
  • legumi,
  • carne bianca
  • cotture al vapore.

Seguendo questi piccolio consigli riusciremo a favorire la respirazione cellullare e quindi a prevenire malattie del sistema cardiovascolare.

Proteggere dai batteri

L‘olio extra vergine d’oliva ha anche la capacità di proteggere l’organismo dai batteri, da tutto ciò che è nocivo. Questo perchè è in grado di rafforzare il sistema immunitario; le sue sostanze nutritive infatti combattono i batteri e altre cellule dannose per il nostro corpo e le eliminano, proteggendoci da malattie infattive.

Rallentare i tumori intestinali

I ricercatori dell’Università di Bari hanno scoperto che l’olio di oliva è in grado di rallentare i tumori intestinali grazie alla quantità di acido oleico che contiene.Queso composto  infatti è in grado di regolare la proliferazione cellulare.
Durante studi preclinici gli studiosi hanno potuto simulare geni alterati e stati di infiammazione intestinale – maggiori cause di tumori intestinali- e farli regredire notevolmente attraverso la somministrazione di una dieta ricca di acido oleico.

L’oro verde quindi fa bene ed è in grado di diminuire gli stati infiammatori dell’apparato intestinale, spesso causa principale dell’insorgenza di tumori intestinali. Insomma, mangiare olio extravergine di oliva ogni giorno fa bene alla salute, anche se per ottenerne benefici non dobbiamo esagerare con le porzioni e consultare sempre il nostro medico curante.

Lenire i dolori articolari

L’olio come antidolorifico? Sì, esatto. E’ scientificamente provato che l’olio di oliva può aiutare a lenire i dolori articolari, dovuti ad infiammazioni o forme di artrosi. Questa capacità è dovuta alla presenza dell’oleocantale, che altro non è che quella sostanza che dona quel sapore forte che si avverte quando si deglutisce l’olio stesso.
I ricercatori hanno affermato che circa quattro cucchiai da tavola di olio al giorno hanno un’azione pari a quella di una compressa da 200 mg di ibuprofene, noto composto dei medicinali anti-infiammatori più diffusi tra le pertsone. Inoltre a differenza dei medicinali non ha effetti collaterali ed è anche buono.

 

Pin It on Pinterest